Incontro con l’innovazione

Ogni mattina ci svegliavamo e vedevamo un annuncio pubblicitario dai colori forti e dai soggetti che sembravano spiare le nostre abitudini di consumo, ora accendiamo il nostro smartphone e nel nostro social preferito qualcuno sa cosa ci piace e ci consiglia cosa acquistare.

Una breve frase per dire come il mondo del marketing stia cambiando, abbracciando l’innovazione tecnologica ed è proprio di questo che ho parlato durante una piacevole intervista con Lorenzo D’Amelio, uno dei fondatori della new media agency, BTREES.

In occasione del BiDigital,organizzato da SELLALAB, ho potuto affrontare con un esperto i temi caldi del digital marketing e dell’evento BiDigital .

Tra i temi più importanti che ho toccato con Lorenzo D’Amelio bisogna ricordare i nuovi orizzonti del digitale e della business strategy.

Fino a pochi anni fa la costruzione della comunicazione di un’azienda all’avanguardia si concentrava per la maggior parte nell’ambito digital e online, oggi la nuova linea che si sta seguendo è quella di una “fusione” tra l’online e l’offline. La comunicazione quindi  non è solo digital ma segue i vari canali con cui il cliente si trova ad interfacciarsi in ogni ambito della sua vita.

La comunicazione web è solo una faccia di un mondo dalle mille sfaccettatura che esige un controllo su diversi media in rete e fuori dalla rete, perciò è necessario dare vita ad un’attività comunicativa crossmediale e omnicanale.

Il digitale dal canto suo sta assumendo un’evoluzione interna, sta letteralmente abbracciando sempre più ambiti prima ricoperti dai media tradizionali come la TV.

Oggi è il web ed i social network a determinare la produzione dei contenuti informativi da trasmettere nei tradizionali telegiornali, le fonti del giornalismo sono presenti nella rete. Un cambiamento quasi epocale e del tutto pervasivo che toglie sempre più spazio ai suoi media competitor.

Questo passaggio dalla tv al web è  testimoniato da ricerche che registrano e prevedono nel 2019  che gli investimenti pubblicitari in Internet advertise supereranno quelli televisivi.

A tale proposito è necessario considerare che i social media hanno eroso e conquistato il primato della TV come mezzo broadcast principale.

Un altro dato ci conferma questo scenario, ossia che gli investimenti pubblicitari fatti sui video online stanno aumentando in Italia ed in Europa tra il 20 e il 30 %.

Dopo aver compreso questi due nuovi trend del panorama digital attuale, Lorenzo D’Amelio ha approfondito il tema dei contenuti che si verranno a creare nelle piattaforme streaming, in quanto sostitute della TV.

Chi di noi non conosce o non ha un account su Netflix o su altre piattaforme di streaming, non sono più una moda passeggera ma sono lo specchio di quello che ho descritto nelle righe precedenti. I contenuti della vecchia tv si stanno organizzando in queste piattaforme e non a caso Prime Video, la piattaforma streaming di Amazon e Facebook stanno stringendo accordi molto importanti per acquisire diritti sui più importanti eventi sportivi, di modo d’aver accesso al racconto streaming dello sport come sta facendo DAZN.

Ringrazio Lorenzo D’Amelio per l’interessante occasione di formazione e riflessione sui temi pregnanti del digital attuale.

 

Spero di aver potuto darvi con questo articolo una breve ma immediata prospettiva di alcuni trend attuali e futuri dell’innovazione e del digitale.

LR Meltingpot by Lucrezia Reinotti

Leave a Reply

Back to Top